Il nipote della donna, figlio adottivo di suo fratello, si era trasferito a casa sua per motivi di lavoro e lei, dal primo giorno, aveva desiderato mettere le mani su quell’uccello giovane e aitante. Il ragazzo, anche lui attratto dalle voglie di sesso della donna, una mattina la sorprende in bagno e le regala un bel buongiorno scopandosela sul cesso, sul tappeto e nella doccia. Lei, una maiala numero uno, gli lecca il cazzo come una troia e lui si eccita mentre la guarda risucchiargli le palle. Glielo ficca tutto su per la vagina e la sente godere come una cagna, allora decide di passare anche al suo culo.