Ogni volta che il marito esce per andare a lavorare, la matrigna, una donna messicana abituata a prendere cazzi, si reca in camera del figlio del marito per farsi dare la sua dose quotidiana di cazzo. Le piace l’uccello di quel ragazzo perché è vigoroso e riesce a sbattersela per ore. Anche al figlio del marito piace il bocchino che la donna gli fa ogni mattina per augurargli il buongiorno e, soprattutto, gli piace scoparsela perché lei è aperta a tutto. Oltre a sbattersela dalla figa, glielo può mettere anche al culo e gode di brutto perché lei gli permette di sborrargli dentro.