Quando mi annoio della mia ragazza, chiamo la mia amante, una donna sposata e senza inibizioni alla quale posso chiedere di tutto. Ieri le ho chiesto di indossare la lingerie più sexy che aveva e di raggiungermi a casa perché me la volevo inculare fino a sfinirla. Lei è arrivata e si è portata dietro una gran voglia di ciucciarmi il cazzo. Infatti, non mi ha nemmeno salutato che già aveva la mia mazza in bocca. Quando la pelle del mio uccello è diventata dura come una parete, l’ho messa a pecora e me la sono inculata con forza fino a sborrarle dentro.