Mia e io siamo colleghi di lavoro ed ho sempre immaginato che aveva una figa stretta stretta e piccina piccina, finalmente riesco a sedurla e portarmela a casa e confermo ció che pensavo, ha una figa davvero piccina come se fosse ancora una ragazzina e io gliela spacco insieme alla bocca e all’ano, anche lui stretto stretto, che gran cavalla!